* INFORM *

INFORM - N. 68 - 4 aprile 2001

Nuovi strumenti per la promozione della lingua e cultura italiana all'estero. Convenzioni del Mae con il Comune e la Cassa di Risparmio di Venezia

ROMA - Sono state concluse dal Ministero degli Esteri, con l'Assessorato alla cultura del Comune di Venezia e con la Fondazione Cassa di Risparmio di Venezia, due innovative dichiarazioni di intenti, nel contesto di un programma teso ad individuare nuovi strumenti di interazione con Regioni, Comuni e Fondazioni italiane e con l’intento di potenziare l’attività di promozione e della diffusione della lingua e della cultura italiana all’estero. Venerdì 6 aprile la firma a Venezia da parte del direttore generale per la Promozione e la Cooperazione Culturale del Ministero degli Affari Esteri, Ambasciatore Francesco Aloisi de Larderel.

La dichiarazione di intenti con l'Assessorato alla cultura del Comune di Venezia risponde all'esigenza di rafforzare i rapporti con la rete degli Istituti Italiani di Cultura nel mondo. I responsabili degli Istituti potranno avvalersi delle potenzialità offerte da Venezia e dalle sue Istituzioni Culturali per programmare i loro interventi. Saranno inoltre incoraggiate la promozione e la circuitazione all’estero di eventi culturali di tema veneziano per rafforzare i legami della città con qualificati ambienti culturali internazionali.

La dichiarazione di intenti con la Fondazione Cassa di Risparmio di Venezia - che, da parte della Fondazione, sarà firmata dal Presidente, Prof. Giuliano Segre - risponde allo scopo di promuovere interventi congiunti per la promozione all’estero della cultura umanistica e scientifica. In tale contesto rientrano, in particolare, la diffusione dell’edizione nazionale delle opere di Carlo Goldoni e una collaborazione con la rete degli addetti scientifici del Ministero degli Affari Esteri per progetti mirati al trasferimento di risultati scientifici e tecnologici a favore dell’economia del Veneto. (Inform)


Vai a: