* INFORM *

INFORM - N. 60 - 23 marzo 2001

Ad Ancona la 61.ma Fiera Internazionale della Pesca

Novità di quest'anno il Salone dei prodotti ittici dell’area mediterranea

ANCONA - E' in programma dal 24 al 27 maggio, presso il quartiere fieristico di Ancona, 1’unica manifestazione internazionale che si svolge annualmente nel Mediterraneo nel settore della pesca: un incontro che si ripete da più di 60 anni, aggiornandosi ed evolvendo continuamente, e che continua ad esercitare un crescente richiamo a livello mondiale. La rassegna che si svolge in uno dei più significativi comprensori pescherecci italiani, oltre che un qualificato strumento espositivo e commerciale, rappresenta uno stimolo costante ed efficace per un confronto costruttivo fra tutte le componenti della pesca professionale.

Oltre a dare spazio al settore tradizionale della pesca (strumentazione di bordo, motori marini, attrezzature da pesca), s’intende aprire un nuovo capitolo per la valorizzazione del prodotto mare nell’area mediterranea: il Salone dei Prodotti Ittici è nato per sopperire alla mancanza di uno strumento mercantile unitario che sappia presentare l’intero comparto dei prodotti della pesca.

Di qui l’esigenza spesso manifestata dagli operatori di disporre di un valido mezzo espositivo della produzione del pescato, dal prodotto fresco al surgelato, fino al prodotto trasformato e commercializzato; in tal modo le nuove tecniche di conservazione, lavorazione e commercializzazione consentiranno di valorizzare sia le specie ittiche comuni sia quelle meno conosciute ed utilizzate.

L’obiettivo che il Salone si prefigge è quello di fare il punto sui diversi aspetti del consumo e sui moderni sistemi di lavorazione e trasformazione dei prodotti; verrà messa in risalto inoltre l’importanza della "catena freddo" per il settore ittico che comprende dalla fabbricazione del ghiaccio a terra e a bordo, ai tunnel di surgelamento ed a tutto quello che riguarda il trasporto coibentato del prodotto fresco/refrigerato/congelato/surgelato.

Un’edizione quindi questa del 2001 che migliora ancora una volta i suoi contenuti sia di qualità che di quantità, che continua nel suo cammino di potenziamento e di rinnovamento per diventare punto di riferimento di tutto il settore che gravita intorno alla produzione, trasformazione e commercializzazione del prodotto ittico, con indicazioni sul suo uso e consumo. (Inform)


Vai a: