* INFORM *

INFORM - N. 58 - 21 marzo 2001

Ciampi alla "Dante" di Rosario: "Mai provata un’emozione così grande"

ROMA - La festosa accoglienza degli studenti della "Dante" al Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi durante la tappa di Rosario del suo viaggio ufficiale in Argentina - rileva la Società Dante Alighieri in una nota della Sede centrale di Palazzo Firenze - è un segno tangibile della forte presenza della Società nel Paese sudamericano, presente con ben 107 comitati molto attivi.

In un Paese come l’Argentina — tra le mete privilegiate dell’immigrazione di fine Ottocento — la presenza della "Dante" da oltre un secolo costituisce uno dei punti di riferimento per i nostri connazionali all’estero, che da sempre hanno visto nelle attività dei comitati una solida base per continuare a coltivare i propri sentimenti di "italianità" anche nell'America Latina, conservando intatta la propria identità nazionale.

"Non provavo un’emozione così grande – ha rivelato Ciampi davanti ai ragazzi della "Dante Alighieri" di Rosario, vestiti con i costumi delle regioni d’Italia – da quando, due anni fa, sono entrato in Parlamento per giurare sulla Costituzione".

La diffusione della lingua e della cultura italiana rappresentano — ovviamente — il fulcro delle attività della Società Dante Alighieri in Argentina. Sono circa 22.800, secondo le ultime stime, gli studenti iscritti ai corsi d’italiano. (Inform)


Vai a: