* INFORM *

INFORM - N. 50 - 9 marzo 2001

Gli italiani che amano l’Italia

CURITIBA - 9 marzo 2001: inaugurazione della Piazza d'Italia nella città di Joinville, Stato di Santa Catarina.

La città è stata fondata da un nucleo di emigranti tedeschi, a metà del secolo scorso. Il 9 marzo ricorre il 150mo anniversario della fondazione. In una città che conserva la propria origine tedesca, sia a livello urbanistico, sia nell’ambito e nei costumi dei residenti, è esplosa una decina di anni fa la "voglia d’Italia". Così, con una presenza di oriundi italiani che non va oltre il 25 per cento, in qualunque festa italiana e all’interno della associazioni sono sempre più numerosi gli oriundi tedeschi. Si vede che "Italiano è bello e attraente".

Moacyr Bogo, grosso imprenditore di origine veneta, 7 anni fa, ha creato un Circolo Italiano in cui sono rapidamente cresciuti i corsi di lingua italiana.

Un anno fa ha lanciato il progetto della Piazza d’Italia la cui inaugurazione è l'evento principale nella ricorrenza della fondazione della città. Così la celebrazione della fondazione di una città tedesca ha come centro un evento italiano, alla presenza del Presidente della Repubblica Fernando Henrique Cardosa e del Governatore dello Stato di Santa Catarina.

II Centro di Cultura Italiana nella stessa data celebra l’inizio della attività della "Scuola Italiana d’Arte" aprendo una mostra nel salone culturale creato colla Piazza d’Italia di parte del lavoro degli alunni che hanno, a novembre, concluso il primo ‘Corso di Maestri Vetrai", realizzato in Brasile.

Il tema ha suscitato grande interesse da parte del Presidente Ciampi, per il suo "profondo senso e sentimento dell’Italianità" e dei valori che la nostra cultura mantiene in tutto il mondo. (Luigi Barindelli*-Inform)

* Componente del Comitato di presidenza del CGIE.


Vai a: