* INFORM *

INFORM - N. 47 - 6 marzo 2001

Voto all'estero - Appelli al Presidente Ciampi

Da Buenos Aires -Franco Arena, Italia Tricolore e Radio Splendid

Signor Presidente della Repubblica Italiana,

noi, emigrati e discendenti di italiani all'estero, aspettiamo da molti anni, ultimamente quasi otto mesi, di poter esercitare il diritto dell'esercizio di voto nella circoscrizione estera.; sappiamo e ripudiamo le meschine attitudini della maggioranza che fanno parte della partitocrazia nella Camera legislativa.

L'imploriamo, nel rispetto della Sua investitura, sia Lei il riparo e il difensore della Costituzione, la quale ci attribuisce il diritto ad esercitare il voto. Lei, nella vicinanza della dissoluzione delle Camere, sa e conosce che sarebbe incostituzionale quel provvedimento, dato che attenta contro l'integrità e contro il funzionamento del Parlamento con la mancanza dei rappresentanti della circoscrizione estera, recentemente approvata per legge.

Sappiamo della Sua responsabilità, del Suo sentire democratico per la politica, e abbiamo la speranza che in questo storico momento Lei sarà esaltato e riconosciuto per tanti milioni di italiani che facciamo l'Italia fuori dell'Italia. L'aspettiamo in Argentina per accoglierla con le braccia aperte ed il cuore pieno d'italianità, altrimenti ci sentiremo defraudati e la nostra attitudine sarà l'indifferenza.

Dio illumini la Sua coscienza e la Sua saggezza. La saluto cortesemente. (Franco Arena, Italia Tricolore AM 990 - Radio Splendid Buenos Aires- - Consigliere Stampa Italiana Radio e Televisione in Argentina)


Vai a: