* INFORM *

INFORM - N. 44 - 2 marzo 2001

Miniati (Uilp): di portata storica l'approvazione della riforma federalista alla Camera

Ora occorre una grande mobilitazione dei pensionati per far si che le scelte di Regione ed enti locali siano adeguate ai bisogni della popolazione.

ROMA . "L'approvazione della riforma federalista alla Camera dei Deputati costituisce un fatto di portata storica" - ha dichiarato Silvano Miniati, segretario generale della Uil Pensionati, partecipando a Napoli, a un direttivo regionale della Uilp -. "La votazione del Parlamento segna una sconfitta significativa di tutti coloro che pretenderebbero di piegare i tempi e i contenuti del progetto riformatore alle loro convinzioni politiche. Le decisioni del Parlamento rafforzano il ruolo degli enti locali e delle Regioni, ed esaltano il protagonismo delle comunità locali. E' tuttavia concreto il pericolo di nuovi processi di accentramento, questa volta a vantaggio delle Regioni.

Comuni, Provincie e Regioni devono dimostrare da subito di essere in grado di esercitare i nuovi poteri a vantaggio della collettività, rifiutando di scegliere la strada comoda del ricorso prevalente all'inasprimento della pressione tributaria a carico di lavoratori e pensionati.

La legge finanziaria - ha proseguito Miniati - ha rappresentato uno sforzo importante per migliorare le condizioni dei più deboli. Ora c'è il rischio che Regioni, Provincie e Comuni si "riprendano con gli interessi" quanto di positivo si è ottenuto in finanziaria anche grazie alla mobilitazione dei sindacati.

Per queste ragione, occorre una forte mobilitazione dei pensionati - ha concluso Miniati - nei confronti dei presidenti di Regioni e Provincie e dei sindaci per ottenere che le scelte delle Regioni e degli enti locali siano adeguate ai bisogni della popolazione". (Inform)


Vai a: