* INFORM *

INFORM - N. 44 - 2 marzo 2001

Il comunicato della Farnesina sull'incontro del Ministro Dini con il Segretario generale del CGIE Narducci

ROMA, 1° marzo 2001 - Il Ministro degli Affari Esteri, Lamberto Dini, ha incontrato stamane il Segretario Generale del Consiglio Generale degli Italiani all'Estero (CGIE), Franco Narducci, in occasione della riunione alla Farnesina dell'Assemblea Plenaria del Consiglio, che si protrarrà fino al 2 marzo.

Il colloquio - nel corso del quale è stato fatto stato dell’apprezzamento del CGIE per l’attività della Farnesina in favore dei connazionali nel mondo e per l’eccellente livello dei contatti con le strutture ministeriali competenti - è stato dedicato a tematiche di prioritario interesse per le nostre collettività all'estero, tra le quali la ristrutturazione della rete degli Uffici consolari, l'assistenza educativa e culturale a favore dei lavoratori italiani all'estero (per la quale è stata invocata l’allocazione di maggiori finanziamenti), il potenziamento delle strutture ministeriali di appoggio al CGIE.

Il Ministro Dini, nel ribadire il massimo impegno del Ministero degli Esteri per venire incontro a tali istanze ha rilevato, in particolare, come l'esigenza di ristrutturare la rete consolare risponda alle situazioni nuove sotto il profilo dell’integrazione dei nostri connazionali nei rispettivi Paesi di residenza, a criteri legati a variabili geopolitiche con la conseguente apertura/chiusura di Rappresentanze diplomatiche, al mutare dei flussi immigratori in Italia, oltre che alle limitazioni del bilancio. Il Ministro Dini ha aderito alla richiesta del CGIE di prevedere una moratoria sulla programmata chiusura di alcuni Uffici consolari, nell’attesa di approfondire ulteriormente le varie situazioni locali.

Nel colloquio, è stata inoltre sottolineata la determinazione della Farnesina di perseguire, in contatto con gli Uffici del Ministero del Tesoro, la possibilità di aumentare gli stanziamenti per l’assistenza educativa e culturale. (Inform)


Vai a: