* INFORM *

INFORM - N. 38 - 21 febbraio 2001

Autonomie locali: al via la Confederazione

ROMA - I presidenti dell'Anci, Leonardo Domenici, dell'Upi, Lorenzo Ria, dell'Uncem, Enrico Borghi, e della Lega delle Autonomie locali, Oriano Giovanelli, incontratisi il 22 febbraio al tavolo delle Autonomie locali, hanno approvato una dichiarazione di intenti che di fatto costituisce l'avvio della Confederazione delle Autonomie locali.

Si tratta di un avvenimento importante perché attraverso la nuova Confederazione, che avrà un proprio Statuto, le rappresentanze delle Autonomie locali sul territorio lavoreranno d'intesa per il processo di una maggiore crescita di Comuni, provincie e Comunità montane.

Questo lavoro comune sarà ancora più evidente ed efficace nel confronto al tavolo del Governo - quello della Conferenza Unificata e Stato-Città -. Proprio a questi tavoli la Conferenza delle Autonomie ritiene di svolgere un ruolo di impulso e di verifica più puntuale sulle materie in esame. "Saremo impegnati - affermano i presidenti di Anci, Upi, Uncem e Lega delle Autonomie locali - sul fronte degli Statuti regionali dove già stanno lavorando le nostre strutture periferiche, perché Comuni, Provincie e Comunità montane vedano riconosciuta pari dignità istituzionale a cominciare dal comune lavoro con le Regioni per questa fase costituente degli Statuti".

"E' necessario - affermando i Presidenti Dominici, Ria, Borghi e Giovannelli - che il Parlamento, il quale ha all'esame la riforma federalista, la approvi celermente anche per consentire un più proficuo lavoro teso alla elaborazione e all'approvazione degli Statuti regionali."

Altresì importante, sulla base dei contenuti della Finanziaria 2001, è l'avvio del confronto per la Finanziaria 2002 che deve contenere la piena autonomia finanziaria dei Comuni, delle Provincie e delle Comunità montane attraverso l'attuazione del federalismo fiscale.

I presidenti di Anci, Upi, Uncem e Lega delle Autonomie locali, a conclusione dei lavori, hanno rivolto un appello ai due Poli, segnatamente a Silvio Berlusconi e a Francesco Rutelli, per un incontro a breve al fine di esporre una piattaforma politico-programmatica sulle questioni di più grande rilievo per le Autonomie locali.

Nei prossimi giorni, i presidenti di Anci, Upi, Uncem e Lega delle Autonomie locali presenteranno ufficialmente agli organi di stampa la Confederazione delle Autonomie locali. (Inform)


Vai a: