* INFORM *

INFORM - N. 33 - 14 febbraio 2001

Voto all'estero - Consiglio (CGIE Canada): snidiamo i "pinocchi"

TORONTO - La scorsa settimana, nonostante la decisione già presa di affossare la legge ordinaria sulle modalità di voto in attuazione degli artt. 48, 56 e 57 della Costituzione, per continuare la loro opera di presa in giro degli italiani all'estero, i Senatori hanno pensato che era il caso di far finta di riprendere la discussione per mostrarci che loro ce l'avevano messa tutta ma che purtroppo non per loro volontà non si è potuto terminare i lavori in tempo per farci votare.

Sapevamo che questa era l'occasione buona per noi di snidare i pinocchi che ogni giorno vedono il loro naso allungarsi.

Ebbene alla ripresa dei lavori parlamentari abbiamo snidato due pinocchi che oggi hanno il naso più lungo di qualche centimetro.

Infatti, le agenzie della scorsa settimana hanno riportato le dichiarazioni del sen. Villone, Presidente della Commissione Affari Costituzionali del Senato, il quale ha affermato che per tutta questa settimana la Commissione si sarebbe occupata della discussione per finalizzare le votazioni della legge ordinaria.

La senatrice Prisco, relatrice della legge, ha più o meno sostenuto la stessa cosa.

Oggi la Commissione Affari Costituzionali ha discusso di altri argomenti e della legge che ci riguarda non se ne parla proprio. Sono certo che quando arriveremo a giovedì ci diranno che della legge sul voto se ne riparlerà la prossima settimana, cosa che del resto accade dal 20 luglio 2000.

Perché queste bugie? Non è più onesto dire che non si è disposti in Italia a rinunziare a qualche posto che potrà garantire a qualche traballante il ritorno in Parlamento ? Non è più qualificante ammettere che per bassi interessi di bottega si preferisce calpestare un sacrosanto principio, previsto dalla nostra Costituzione, di garantire a circa tre milioni di cittadini italiani che pur avendo scelto di vivere fuori d'Italia hanno liberamente mantenuto la cittadinanza italiana, di esercitare il loro diritto-dovere di voto?

Staremo a vedere nei prossimi giorni quali altre bugie verranno a raccontarci. (Carlo Consiglio-Inform)


Vai a: