* INFORM *

INFORM - N. 29 - 8 febbraio 2001

"Italiani in Deutschland", nuovo mensile italiano in Germania

FRANCOFORTE - L'informazione italiana in Germania si arricchisce di un nuovo mensile. Si chiama "Italiani in Deutschland". E' stato promosso e prodotto da Berardo Ciccocelli, della "Casa di Cultura" di Francoforte. Quali chances di successo .- si chiede Tobia Bassanelli (de-it-press) - ha questa nuova impresa editoriale, considerando le difficoltà economiche ed i limiti di tiratura di tutta la carta stampata italiana in Germania (escluse le testate locali)? In particolare dopo il fallimento de "Il Mediterraneo", un tentativo editoriale simile, proprio l'anno scorso e sempre a Francoforte? Ma soprattutto: perché un nuovo mensile? Lo spiega lo stesso Ciccocelli nel redazionale di presentazione del numero zero.

E' nostro desiderio - dice il promotore dell'iiziativa - quello di proporci in primo luogo come specchio di tutto ciò che avviene intorno agli italiani in Germania, senza sensazionalismi né prender parte ad alcuna disputa di carattere politico. La profonda convinzione che ci lega al nostro compito è quella di dar voce alle idee, mettendole a disposizione dei nostri lettori, gli unici a giudicare ciò che li circonda e li riguarda attraverso un partecipazione attiva al dibattito: saranno loro a concedere meriti e demeriti. Oltre ai contenuti (queste sono le nostre buone intenzioni) cerchiamo di curare anche l‘aspetto grafico di "Italiani".

Italiani perchè? Italiani per sapere chi siamo, che facciamo e cosa vogliamo. Italiani per conoscere l‘Italia, la cultura italiana e il Made in Italy, rendendo partecipi, attraverso la veste bilingue, i moltissimi tedeschi che amano il nostro Paese. Italiani per permettere alle aziende italiane, e non, di comunicare con gli italiani in Germania che svolgono un‘attività imprenditoriale, utilizzando anche le nuove tecnologie: Italiani, infatti, è anche online (www.italiani-in-Deutschland.de).

In questo modo intendiamo mettere a disposizione la nostra esperienza nel settore internet e pubblicità, realizzando siti per ristoranti, aziende e privati a cui si potrà accedere direttamente dal sito del nostro giornale. Inoltre, ospiteremo nei nostri siti (www.ristoranti-italiani.de) e (www.made-Italy.de) tutto il mondo della gastronomia e della moda italiana: e non è tutto, perché non abbiamo di certo dimenticato altri fini, anche di carattere sociale. Attraverso l‘indirizzo di posta elettronica (lavoro@italiani-in-deutschland.de) agevoleremo gratuitamente la domanda e l’offerta di lavoro, servizio molto utile specialmente per i giovani. Italiani è tutto questo - conclude Berardo Ciccocelli - ma anche ciò che vorrete esso sia. Aspettiamo i vostri consigli. (Inform)


Vai a: