* INFORM *

INFORM - N. 29 - 8 febbraio 2001

Spagna - Rischio di espulsione per migliaia di immigrati

MADRID - Fino a circa 30.000 immigrati rischiano a breve termine l’espulsione in seguito all’entrata in vigore di una nuova legge sull’immigrazione, varata dal governo conservatore di José Maria Aznar in contrasto con la precedente legislazione caratterizzata da una maggiore apertura. Le misure introdotte riguardano gli stranieri senza regolare permesso di soggiorno. Una volta individuati dalla polizia possono essere allontanati dalla Spagna nello spazio di 48 ore. Soprattutto nel sud del Paese sono decine di migliaia i lavoratori senza documenti impiegati nelle fattorie con condizioni di lavoro molto dure. Di recente, 140.000 persone hanno potuto ottenere la regolarizzazione del loro soggiorno, mentre 30.000 richieste sono state respinte. Secondo i criteri della nuova legge circa 100.000 immigrati in Spagna si trovano in situazione di irregolarità. (Luisa Deponti-CSERPE/Inform)


Vai a: