* INFORM *

INFORM - N. 27 - 6 febbraio 2001

Si è concluso in Macedonia il terzo Festival del Cinema Italiano

SKOPJE - Dal 4 dicembre 2000 al 30 gennaio 2001 si è tenuto in Macedonia il terzo Festival del cinema italiano, organizzato dal Fantafestival di Roma in collaborazione con l'Ambasciata d'Italia a Skopje; sono state realizzate 31 proiezioni di film italiani in un Paese in cui il nostro cinema è poco conosciuto, malgrado la nostra cultura sia da tutti apprezzata. La rassegna si è aperta a Skopje con "I soliti ignoti", un omaggio a uno dei nostri film più amati e al regista Monicelli; gli altri dieci film presentati sono tutte produzioni degli ultimi anni ed anche opere prime, come "Medley", del giovane Gionata Zarantonello, che ha personalmente aperto il ciclo a Skopje, "Il ciclone" di Leonardo Pieraccioni o ancora "Auguri Professore" di Riccardo Milani.

Il pubblico, accorso in gran numero, era formato da ammiratori del nostro Paese, da studenti, da curiosi, da persone desiderose di passare qualche serata in allegria o di riflettere su alcuni problemi del mondo di oggi (la scuola, la condizione giovanile, la droga). Tutti i film erano sottotitolati in lingua macedone e grazie al contributo del Ministero degli Affari Esteri italiano l'ingresso è stato gratuito per tutti.

La rassegna è stata presentata anche nelle città di Bitola, Strumica e nel piccolo centro minerario di Probistip, per dare la possibilità anche ai centri minori di avere accesso alla nostra cultura. L'attenzione in queste piccole città non è minore e lo dimostrano le sette associazioni di cultura italiana che esistono su tutto il territorio macedone.

L'appuntamento è per il 2001 con la quarta edizione del Festival, che sarà adeguatamente pubblicizzata sul sito Internet dell'Ambasciata: http://www.ambasciata.org.mk. (Inform)


Vai a: