* INFORM *

INFORM - N. 19 - 25 gennaio 2001

Nuovi crediti di aiuto e finanziamenti della Cooperazione italiana

ROMA - Si è riunito il 24 gennaio alla Farnesina il Comitato Direzionale per la Cooperazione allo Sviluppo, presieduto dal Sottosegretario agli Esteri Rino Serri. Il Comitato ha espresso parere favorevole alla concessione di crediti di aiuto per circa 113 miliardi di lire e ha deliberato finanziamenti per circa 3 miliardi di lire a dono.

Per la Tunisia, è stata approvata la concessione di un credito di aiuto di circa 63 miliardi di lire per rafforzare il partenariato italo-tunisino e per il sostegno alle piccole e medie imprese del Paese nord africano. Il credito si propone di contribuire alla modernizzazione del settore produttivo tunisino ed al rafforzamento delle potenzialità delle locali PMI, tramite l’accresciuta possibilità di accesso a beni strumentali e servizi ed al trasferimento di tecnologie avanzate. Ciò, soprattutto nei settori chiave per lo sviluppo economico del Paese, quali quelli agroalimentare, dei materiali da costruzione, tessile e del cuoio.

Per quanto riguarda le Filippine, è stato approvato un credito di aiuto di circa 50 miliardi di lire per il sostegno alla riforma agraria nell’isola di Mindanao. Il progetto, che riveste carattere di priorità per il Paese asiatico, mira a favorire la crescita economico-sociale nell’isola, affetta da gravi problemi di povertà. L’intervento risponde all’esigenza di rendere disponibili localmente le conoscenze della moderna tecnica agraria nonché i servizi, i mezzi meccanici e le infrastrutture necessarie per uno sfruttamento ottimale della terra, nell’ottica delle iniziative di lotta alla povertà in ambito rurale e di promozione della sicurezza alimentare.

Tra le iniziative approvate si segnalano, infine, due programmi promossi da ONG italiane che interesseranno i Territori Palestinesi (per il sostegno all’agricoltura biologica locale e la creazione di nuovi posti di lavoro) e la Repubblica Federale Iugoslava (per la realizzazione di iniziative di formazione in favore della gioventù locale). (Inform)


Vai a: