* INFORM *

INFORM - N. 17 - 23 gennaio 2001

Campagna internazionale contro la lebbra

ROMA – Sei milioni di persone sono oggi colpite dalla lebbra, soprattutto nelle aree più povere del mondo, quelle in cui vivono profughi, famiglie decimate dalla guerra e dove per accedere a un centro di salute bisogna percorrere chilometri.

In occasione della 48a Giornata Mondiale dei malati di lebbra l’AIFO-Associazione Amici di Raoul Follerau, organismo associato a Volontari nel mondo – FOCSIV (la Federazione degli Organismi Cristiani di Servizio Internazionale Volontario) promuove la Campagna Internazionale contro la lebbra "Con gli ultimi per un’alternativa di giustizia".

Domenica 28 gennaio i volontari AIFO saranno presenti in 100 piazze italiane per chiedere solidarietà per i malati di lebbra e invitare a sottoscrivere un appello da inviare al Direttore generale dell’Organizzazione Mondiale della Sanità. L’appello sollecita l’OMS ad investire maggiori risorse nella lotta alla lebbra, sia riguardo il controllo della malattia come problema di salute pubblica sia per l’attenzione alle persone con necessità riabilitative.

E’ possibile ottenere maggiori informazioni e sottoscrivere l’appello consultando il sito dell’AIFO www.aifo.it . (Inform)


Vai a: