* INFORM *

INFORM - N. 13 - 17 gennaio 2001

Conferenza d’area dei Veneti del Centro-Sud America

BELLUNO – Dopo le conferenze d’area organizzate negli anni scorsi dalla Regione Veneto a Florianopolis in Brasile e a Sydney in Australia; dopo il Meeting internazionale dei giovani Veneti, svoltosi ad Abano Terme, la prossima uscita regionale ad analogo tema si terrà a Caracas, in Venezuela, dal 14 al 16 febbraio 2001, nella cornice del più importante hotel della capitale, il Tamanaco, attrezzato per accogliere i circa 150 delegati, con discendenza veneta, provenienti dal Centro-Sud America che affronteranno i tre giorni di dibattito ed incontri previsti dal denso programma di lavori.

Per l’occasione giungeranno dal Veneto l’assessore regionale competente Raffaele Zanon e il suo staff del dipartimento Veneti nel Mondo, le rappresentative ufficiali del mondo dell’emigrazione unitamente a quelle significative delle istituzioni, del mondo politico e a quelle dell’imprenditoria e dell’economia destinate a qualificare e a far da contorno all’avvenimento, molto atteso dalla comunità veneta e italiana del Venezuela, per gli importanti risvolto che da esso si attende.

La cerimonia di apertura si aprirà, nella sala Naiguatà del Tamanaco. Mercoledì 14 febbraio alle ore 14, con il saluto delle autorità che hanno annunciato la loro presenza. E’ previsto per l’occasione l’afflusso di 250 invitati.

Aprirà la serie Gullielmo Faccioli, presidente della Federazione delle associazione dei Veneti del Venezuela, che collabora alla buona riuscita della conferenza, affidata per la parte organizzativa all’Associazione Bellunesi nel mondo. Seguirà Adriano Benedetti, ambasciatore d’Italia in Venezuela, che ha concesso il suo patrocinio all’evento.

Prenderanno la parola di seguito il ministro degli Esteri del Venezuela, José Vicente Rangel, l’alcade major di Caracas Alfredo Pena e Giuseppe Giannetto, rettore dell’Università centrale del Venezuela. Quindi l’assessore Zanon terrà la relazione introduttiva alla Conferenza.

Le giornate successive prevedono interventi dell’economista Eddo Polesel, già presidentedi Fedecàmaras (Economia centro-sud americana. Realtà e prospettive di interscambio) e di Renato Brunetta, parlamentare europeo (Economia europea. Realtà e prospettive di interscambio); una tavola rotonda su "Integrazione e salvaguardia dell’identità culturale dell’area centro-sud americana", nonché un incontro tra i rappresentanti delle categorie economiche e produttive venezuelani e italiani.

La Conferenza vedrà inoltre costituite nel suo ambito varie commissioni di lavoro, che si attiveranno per produrre al termine, venerdì 16 febbraio, una serie di documenti finali che verranno raccolti, assieme agli atti delle tre giornate, in una pubblicazione. (Ivano Pocchesa-Inform)


Vai a: