* INFORM *

INFORM - N. 7 - 9 gennaio 2001

Dopo le pressioni dei sindacati

Aumenti delle pensioni, corrisposti prima ad un numero maggiore di pensionati

ROMA - Gli aumenti delle prestazioni sociali previsti dalla legge finanziaria saranno corrisposti già a febbraio ad un numero maggiore di pensionati rispetto al previsto: 400 mila titolari di trattamento minimo con maggiorazione e 130 mila pensionati sociali che già riscuotono un aumento di questa prestazione. Il costo totale mensile di questi incrementi è di circa 35 miliardi di lire.

E' questo il risultato delle ulteriori verifiche di fattibilità tra Inps, Poste e Banche, dell'impegno del Consiglio di indirizzo e vigilanza dell'Istituto - dove siedono i rappresentanti di tutte le parti sociali - e delle ulteriori pressioni dei sindacati pensionati di Cgil, Cisl e Uil che già auspicavano (vedi Inform n. 6) questo risultato

Spi Cgil, Fnp Cisl e Uilp Uil si dichiarano assai soddisfatti di questa ulteriore accelerazione dei tempi di concreto pagamento dei miglioramenti pensionistici a favore dei cittadini più anziani e più poveri. (Inform)


Vai a: