La rete proprietaria

Grazie alla proprie reti di accesso proprietarie MC-link può offrire accessi in rame e in fibra ottica con caratteristiche superiori.

Le MAN (Metropolitan Area Network) proprietarie, basate interamente sull’innovativa  tecnologia Carrier Ethernet (MEF), hanno coperto inizialmente Roma, Milano, Monza, Trento.

[gn_divider=”0″]
Il network proprietario a Roma
Prima ad essere interessata è stata l’area di Roma, dove la rete di backhauling è costituita da una MAN (Metropolitan Area Network) che collega il 90% degli stadi di linea presenti all’interno del Grande Raccordo Anulare.
[gn_divider=”0″]
Il network proprietario di Milano e Monza 
Alla fine del 2007, tale infrastruttura è stata estesa a Monza e Milano, dove la MAN collega l’80% degli stadi di linea presenti all’interno della città e dell’hinterland.
[gn_divider=”0″]
Il network proprietario a Trento
A potenziare il circuito, grazie all’acquisizione di Alpikom, si è aggiunta, all’inizio del 2010, l’area di Trento, con l’integrazione delle infrastrutture delle due aziende.
[gn_divider=”0″]

Attualmente, a queste città si sono aggiunte le MAN di Bolzano, Rovereto e Parma, per un totale di 106 PoP (Point of Presence), a cui vanno aggiunti altri 36 PoP e i drop in fibra punto-punto utilizzati per rilegare le sedi dei clienti.
[gn_divider=”0″]

Grazie alle MAN è possibile collegare gli utenti con qualsiasi tecnologia (sia mediante fibra ottica che rame), con la certezza di una connessione gestita secondo i parametri qualitativi che hanno sempre contraddistinto MC-link, un operatore tradizionalmente focalizzato sul segmento Business con particolare attenzione alle componenti PMI e Large Account.

Oltre alle MAN, grazie alle quali è possibile raggiungere direttamente con la propria infrastruttura un bacino potenziale di oltre 4 milioni di utenti, MC-link ha esteso la propria presenza diretta anche a Modena, Bologna, Genova, Padova, Torino, Venezia, Verona con l’apertura di ulteriori PoP. In questo modo, MC-link ha posto le basi per una successiva infrastrutturazione più pervasiva sul territorio nazionale.

 

L’illuminazione della fibra permette di poter scalare la capacità trasmissiva della rete in qualsiasi momento senza compromettere la qualità di servizio. In caso di failure di un tratto della rete in fibra, l’adozione di un’architettura ad anello permette di deviare il traffico su di una nuova direttrice senza interrompere i servizi erogati. Questo permette ad MC-link di mantenere verso il cliente una “eccellenza operativa” sopra la media di mercato.