"CIBO e VITA per tutti"

"CIBO e VITA per tutti"



PETIZIONE

- Al Presidente della Camera dei Deputati


I sottoscritti chiedono che nel nostro paese, parallelamente alla diminuzione degli allevamenti e dell'importazione di bovini, suini e ovini, venga potenziata l'agricoltura biologica di cereali, legumi e frutta, sia per incrementare il consumo nazionale, sia per contribuire - insieme agli aiuti finanziari e tecnici - all'alimentazione delle popolazioni mondiali vittime della fame e della malnutrizione.

I recenti documenti resi noti dalla FAO nel 1995 e nel 1996 evidenziano che nel mondo sono 800 milioni le persone malnutrite e, anche se nel futuro queste potranno lievemente diminuire, sarà necessario aumentare la produzione agricola in tali Paesi (America latina, Asia del Sud, Africa sub-sahariana) con aiuti finanziari e tecnici ma anche con aiuti alimentari da parte dei paesi più sviluppati.
L'agricoltura di tipo biologico che prediliga alimenti del massimo valore energetico e proteico è auspicabile sia in Italia che nell'Unione Europea, quale possibilità di far fronte ai futuri consumi europei ed extra-europei con deficit alimentare.
Tenuto conto che gli allevamenti intensivi inquinano e quelli estensivi distruggono gli alberi, e ambedue consumano territori, cereali, energia, sofferenze animali, è opportuno che il nostro paese - mediterraneo - sviluppi quell'agricoltura che è sempre stata la ricchezza e la salute del suo popolo

.

Sottoscrivo la petizione "CIBO e VITA per tutti!"

Nome e cognome 

E-mail     

Indirizzo  

CAP     

Città   


Ai sensi della Legge 675/96 sulla privacy i dati da voi forniti sono utilizzati solo per le comunicazioni interne tra il mittente e l'associazione LIDA e non vengono ceduti ad altri. Avete in ogni momento il diritto di potere avere notizia dei dati che vi riguardano e che sono in nostro possesso, di chiederne la correzione, la cancellazione o l'aggiornamento.