Dal 1977, anno di nascita della Lega Italiana dei Diritti dell'Animale, ci battiamo per il riconoscimento giuridico dei diritti naturali dell'animale e contro tutte le violenze di ogni tipo e di ogni genere sugli umani e sui non umani: dalla difesa degli "habitat" alla sopravvivenza del popolo dell'Ammazzonia; dalla difesa dei delfini e dei canguri alla difesa degli elefanti e delle rane; dalla lotta ai veleni chimici alla proposta dell'agricoltura biologica; dalla campagna contro la fame e le torture e le uccisioni degli animali "da proteine" alla proposta di un veganismo globale; dalla tutela della salute alla proposta di legge di difesa ambientale e di abolizione della sperimentazione.
Ci impegniamo - molti di noi - anche in un genere di "volontariato animalista" che spesso viene culturalmente emarginato.
Il nostro intervento animalista è simile a tutti gli altri interventi che si effettuano nelle città, nei paesi e nei luoghi più abbandonati e, tutti insieme, sono una testimonianza di disponibilità verso quegli esseri "viventi e senzienti" che nonostante le leggi, gli scritti e le opinioni, sono ancora considerati indegni di vivere, come lo erano (e ancor oggi lo sono) gli esseri umani malati, handicappati, vecchi, trascurati dalle istituzioni.
Il nostro obiettivo in INTERNET è quello di - oltre ad informare - divulgare la filosofia animalista a tutti i livelli, e in particolare scolastico e scientifico.

Il futuro della civiltà dipende da tutti noi!