Prestazioni e risorse hardware

Domande frequenti riguardanti la configurazione e il dimensionamento delle caratteristiche hardware del proprio VPS.

1. Ho acquistato un VPS ma non sono soddisfatto delle prestazioni, cosa posso fare?2. E’ possibile eseguire un upgrade delle risorse hardware?3. Perchè l’upgrade dell’hardware è così costoso?4. Posso estendere la VPS con i servizi di hosting tipo MSSQL server?5. E’ possibile avere assistenza telefonica?6. Posso acquistare le licenze di Windows Server e MS-SQL Server?7. Posso utilizzare una mia licenza su un VPS?

Prima di chiedere un upgrade delle risorse hardware conviene verificare i seguenti punti:

  • I VMware Tools sono installati, aggiornati e attivi?
  • Ci sono servizi inutili che possono essere disattivati?
  • E’ possibile ottimizzare la configurazione dei servizi?
  • E’ forse necessario effettuare un defrag del file system (per Windows)?
  • Si è già chiesto consiglio al personale tecnico di MC-link?

Per le proprie caratteristiche, in alcuni casi può risultare conveniente acquistare un secondo VPS anzichè chiedere di espandere le risorse di quello attuale. Nel caso in cui su un VPS vi siano “n” servizi installati (es. webserver, mySql, mail server) conviene valutare la possibilità di acquistare una seconda soluzione VPS e spostare, ad esempio, il db server sulla nuova.

In questo modo si raddoppiano le caratteristiche hardware acquistate rimanendo con due server “piccoli”. Questo è particolarmente conveniente per i sistemi linux in cui non è necessario pagare la licenza d’uso. In ogni caso è sempre possibile chiedere un’offerta comparativa per valutare la scelta migliore da fare.

Sì, per farlo è necessario contattare il proprio commerciale di riferimento o la segreteria abbonati.

Tenete presente che in molti casi può essere più conveniente acquistare una seconda VPS piuttosto che eseguire un upgrade della prima. In questo caso si possono distribuire i servizi su più VPS.

Alla base del successo della virtualizzazione è il concetto di condivisione delle risorse non utilizzate tra più Virtual Machine. Affinchè si verifichi questo presupposto un host deve avere sempre risorse libere da assegnare in caso di necessità. Questo vale per la RAM e per la CPU. Nel caso in cui una Virtual Machine occupi molte risorse hardware nella piattaforma viene meno questo principio di gestione dinamica delle risorse. Per questo motivo i costi non crescono linearmente al crescere delle risorse hardware occupate. In molti casi risulta perciò conveniente optare per una soluzione di housing classico comprensivo di server fisico dedicato.

Una piattaforma virtuale in alta affidabilità come VMware ha dei costi hardware e di licenze molto elevati. Il provider riesce ad essere competitivo solamente nel momento in cui riesce a ripartire queste risorse per il maggior numero di clienti. Automaticamente ciò presuppone l’impiego di Virtual Machine dalle caratteristiche hardware contenute.

Questo è anche il motivo per cui spesso conviene acquistare una secondo VPS piuttosto che chiedere l’upgrade di quello esistente.

Sì, è possibile chiedere, anche dal configuratore, i servizi opzionali come spazio in hosting per applicazioni MSSQL server o di streaming.

No, al momento il supporto help desk telefonico è riservato a servizi come l’housing.

Per chiedere supporto si dovrà inviare una richiesta per e-mail all’indirizzo vps@mclink.it i cui tempi di risposta sono molto veloci.

E’ prevista un’opzione di assistenza telefonica a pagamento esclusivamente per alcune soluzioni VPS comprensive di S.O. Windows Server 2008.

Sì, è possibile noleggiare le licenze di alcuni prodotti Microsoft.

Sì, MC-link non entra nel merito delle licenze utilizzate su un VPS.

La responsabilità delle licenze ricade direttamente sul cliente tranne che egli non abbia acquistato la licenza da MC-link.